Servizi

Investigatore privato - Il licenziamento per colpa del lavoratore (licenziamento disciplinare)

Investigatore privato - Il licenziamento per colpa del lavoratore (licenziamento disciplinare)


La motivazione più frequente del licenziamento riguarda comportamenti colposi o dolosi del lavoratore, la cui gravità non consente la prosecuzione del rapporto di lavoro per via della lesione del vincolo fiduciario. In relazione alla gravità della condotta, nel diritto italiano si distingue tradizionalmente tra licenziamenti per "giusta causa" e per "giustificato motivo".

 

La giusta causa

 

L’intervento dell’investigatore privato ricerca la"Giusta causa" che  un concetto usato dal codice civile italiano (art. 2119 c.c.) per riferirsi ad un comportamento talmente grave da non consentire la prosecuzione del rapporto neppure a titolo provvisorio (in sostanza: neppure per il tempo previsto per il preavviso di licenziamento).

  • rifiuto ingiustificato e reiterato di eseguire la prestazione lavorativa/insubordinazione
  • rifiuto a riprendere il lavoro dopo visita medica che ha constatato l'insussistenza di una malattia
  • lavoro prestato a favore di terzi durante il periodo di malattia, se tale attività pregiudica la pronta guarigione e il ritorno al lavoro
  • sottrazione di beni aziendali nell'esercizio delle proprie mansioni (specie se fiduciarie)
  • condotta extralavorativa penalmente rilevante ed idonea a far venir meno il vincolo fiduciario



Il giustificato motivo soggettivo

 

Il "giustificato motivo" (soggettivo) è invece  un'ipotesi meno grave di inadempimento degli obblighi contrattuali, che giustifica il licenziamento ma con l'obbligo da parte del datore di lavoro di concedere il preavviso previsto (ovvero di pagarne il relativo ammontare). Possono costituire ipotesi di giustificato motivo soggettivo:

  • l'abbandono ingiustificato del posto di lavoro
  • minacce, percosse,
  • reiterate violazioni del codice disciplinare di gravità tale da condurre al licenziamento
  • malattia

 

DEFEZIONE E DOPPIO LAVORO

Accertamento di attività secondarie, concorrenziali o comunque non compatibili con la primaria.

 

OPERAZIONI DI “CLIENTE INCOGNITO”

Indagini condotte da parte di nostri agenti specializzati, in veste di “cliente” al fine di verificare la qualità del servizio delle aziende concorrenti.  

 

ESCUSSIONE TESTIMONI

Ricerca e rintraccio di persone su tutto il territorio nazionale ed all’estero. Escussione testimoni con supporto documentale audio/video. 

 

IMPIANTISTICA DI SICUREZZA E D’ALLARME

Progettazione ed installazione da parte di nostri tecnici qualificati (L. 46/90) di sistemi elettronici di sicurezza, d’allarme e di telesorveglianza, monitoraggio TVCC e  controllo accessi.  

 

TUTELA MARCHI E BREVETTI

Ricerche ed individuazioni delle violazioni di brevetti, invenzioni e marchi.  

 

FALSIFICAZIONE PRODOTTI

Ricerche e rilevazioni sulla falsificazione ed imitazione di prodotti: ricerca per l’identificazione di produttori e distributori.  

 

ABUSIVISMO E CONCORRENZA SLEALE

Rilevazione di attività commerciali svolte in forma abusiva o sleale ed individuazione dei promotori di tali attività quando avvengono in forma organizzata.  

 

INDAGINI INFORTUNISTICHE ED ASSICURATIVE

Accertamento e documentazione anche testimoniale in occasione di infortuni e di incidenti che possano determinare eventuale risarcimento a salvaguardia di qualsiasi danno assicurativo e non.